Peugeot Rifter è una buona auto?

Peugeot Rifter

Il Peugeot Rifter è una monovolume svelata per la prima volta nel 2017 e basata sulla stessa piattaforma dell’altrettanto popolare Citroen Berlingo e di molti altri modelli simili di proprietà di Stellantis. Il Rifter è ora alla sua seconda generazione, sorprendentemente moderna in quanto offre anche versioni elettriche. La Peugeot Rifter è una buona auto?

Il Peugeot Rifter è davvero un’ottima auto, in quanto è un furgone multiuso moderno, pratico, piacevole da guidare e abbastanza conveniente che viene comunemente utilizzato sia a livello privato che commerciale. Peugeot è riuscita a venderne un gran numero nel corso degli anni, il che sottolinea il fatto che il Rifter è davvero un’ottima auto per ciò che è destinato a fare.

I motori offerti comprendono propulsori a benzina, diesel ed elettrici, il che significa che tutti possono trovare nel Rifter ciò che cercano. Il design non è particolarmente eccitante o ricercato, ma c’è da aspettarselo da un’auto come questa. D’altra parte, gli interni del Rifter sono davvero belli.

L’esperienza di guida non è nulla di cui vantarsi, mentre l’affidabilità sembra essere abbastanza decente. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo, mentre la praticità è al massimo, perché il Rifter è incentrato sulla praticità e sulla gestione degli spazi.

Peugeot Rifer – Il gruppo propulsore

Il Peugeot Rifter è disponibile con diverse opzioni di propulsione che includono versioni a benzina, diesel ed elettriche. L’unico motore a benzina disponibile è il 3 cilindri in linea PureTech da 1,2 litri, ma è disponibile in due livelli di messa a punto: una variante da 110 CV e una da 130 CV, a seconda delle esigenze.

  La Peugeot non parte: cause e soluzione

Per il Rifter è disponibile anche il diesel 1.5L BlueHDi, anch’esso disponibile in due livelli di messa a punto che comprendono un modello da 100 CV e uno da 130 CV. Infine, dobbiamo menzionare l’e-Rifter che utilizza la nota batteria da 50 kWh di Stellantis che offre circa 180 miglia di autonomia e 136 CV con una velocità di ricarica rapida DC 100kW del 20-80% di circa 25 minuti.

Il Rifter è dotato di serie di un cambio manuale e di una trazione anteriore, ma è possibile passare a un cambio automatico se lo si desidera. Nel complesso, il Rifter è una monovolume ben assortita, con un’ampia gamma di motorizzazioni che dovrebbero essere sufficienti per la maggior parte delle persone.

Peugeot Rifter – Design e guida

Siamo tutti d’accordo sul fatto che il Rifter non farà certo girare la testa quando passa, poiché il suo aspetto è piuttosto essenziale e senza pretese, il che è un po’ strano per i modelli Peugeot moderni, che hanno un aspetto molto più audace di questo. Tuttavia, si tratta di una monovolume e la maggior parte degli acquirenti di monovolume non le compra per mettersi in mostra. D’altra parte, gli interni del Rifter sono davvero piacevoli.

L’esperienza di guida è sicura e stabile, ma c’è un po’ di elasticità nelle curve. Il Rifter non è eccessivamente sportivo, il che è prevedibile visto che Peugeot non ha mai voluto che lo fosse. È un piccolo furgone docile e relativamente confortevole, niente di più.

  Problemi comuni della Peugeot 2008

Peugeot Rifter – Affidabilità e problemi comuni

Il Rifter sembra andare bene nel reparto affidabilità, dato che non ci sono troppi problemi gravi di cui parlare. È necessario eseguire una manutenzione corretta ogni volta che è necessario, altrimenti si verificheranno molti problemi, alcuni dei quali possono essere dannosi per i sistemi essenziali dell’auto.

I problemi più comuni sono quelli relativi al freno a mano difettoso, che a volte può cedere. Anche l’impianto sterzante può subire guasti a causa di problemi al piantone dello sterzo e alle aste degli pneumatici. Il carburante può perdere attraverso la pompa del carburante e i tubi flessibili, mentre le cinture di sicurezza e il motore possono presentare problemi di mancanza di tenuta e di potenza.

Peugeot Rifter – Valore e praticità

Il Rifter può essere pagato tra le 25.140 e le 29.630 sterline, un buon prezzo considerando lo spazio a disposizione e il fatto che è dotato di un sistema di propulsione elettrico. Gli esemplari usati possono spesso perdere valore se acquistano molti chilometri in fretta, il che è prevedibile visto che non sono necessariamente così desiderabili.

La praticità del Rifter è probabilmente uno dei suoi punti di forza, in quanto non manca lo spazio sia per i posti a sedere sia per il carico. La versione lunga del Rifter può ospitare fino a sette persone senza problemi, la visibilità è eccellente grazie allo sbalzo anteriore corto.

Sezione FAQ

Il Peugeot Rifter è un’auto di lusso?

Alcuni ritengono che, sebbene il Rifter offra interni piacevoli, manchi di raffinatezza rispetto ad alcuni dei suoi rivali, come il nuovo VW Caddy. Per questo motivo, il Rifter è lontano dall’essere un’auto di lusso, ma la realtà è che questo segmento non è stato progettato con auto di lusso in mente.

  Tutto sulla Peugeot 3008 del 2023

Pertanto, il Rifter offre un’esperienza abbastanza coerente e conclusiva come auto del segmento economico, ma è lontano dall’essere un’auto di lusso.

Il Peugeot e-Rifter è migliore del Rifter?

Dipende dal vostro specifico scenario di utilizzo. Se siete persone che tendono a trascorrere la maggior parte del tempo in città per fare cori e pendolarismo, e avete un posto dove parcheggiare e ricaricare l’auto, l’e-Rifter è la scelta migliore, perché sarà più economico da vivere, meno costoso da assicurare, più affidabile e apprezzerete sicuramente il fatto di avere il 100% della potenza sotto il piede destro all’istante.

D’altra parte, se non siete amanti delle auto elettriche e non avete le infrastrutture per supportarle, è meglio optare per il normale Rifter, che offre un’autonomia sostanzialmente maggiore con un pieno di gasolio o benzina.

Quando uscirà il nuovo Peugeot Rifter?

Il Peugeot Rifter è stato aggiornato per l’anno modello 2022, il che significa che probabilmente rimarrà invariato per i prossimi 2-4 anni. Dopodiché, Peugeot presenterà una nuova versione del Rifter, se ha senso. Se così fosse, è probabile che la prossima generazione di Rifter sarà un’auto elettrica e ibrida a benzina, senza più motori diesel.

Nuovo su Cars A2Z