Tutte le nuove auto hanno telecamere di retromarcia?

Nel 2008, il Congresso degli Stati Uniti ha approvato una legge che mirava a migliorare notevolmente la visibilità posteriore per tutte le autovetture. Questo iniziò una tendenza in cui il governo degli Stati Uniti voleva aumentare i livelli di sicurezza rendendo obbligatoria ogni sorta di tecnologia per le prossime auto.

Fino al 2014 questa tendenza è stata in qualche modo dimenticata, ma è stata ripresa ancora una volta quando il Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti ha imposto che tutte le auto più nuove a partire dal 2019 siano obbligate a offrire telecamere di retrovisione come standard, il che ha dato alle case automobilistiche un paio di anni per prepararsi adeguatamente.

Questo era mirato soprattutto alle auto più abbordabili, come le auto economiche giapponesi, che non erano disponibili con una videocamera posteriore in quel momento, ma molti modelli di fascia alta avevano già adottato queste tendenze con anni di anticipo.

Secondo le statistiche, fino al 2019 più di 200 persone sono morte ogni anno a causa della mancanza di visibilità posteriore. A peggiorare le cose, molti di loro erano bambini. Per questo motivo, tutte le auto più recenti oggi sono dotate di telecamere di retrovisione di serie, e la tendenza alla sicurezza è destinata a continuare con il progredire dell’industria.

Dimensioni e tecnologia dello schermo

Ci sono diversi tipi di telecamere e schermi corrispondenti. Queste leggi regolano solo le basi di questi sistemi, e i produttori sono liberi di progettare i loro sistemi secondo le loro politiche interne e i loro investimenti in prodotti, finché sono entro i limiti di queste leggi.

Alcuni produttori offrono schermi panoramici e altri preferiscono schermi verticali. La maggior parte degli schermi entry-level sono ovunque tra i 6-10 pollici di diametro, mentre i più grandi possono raggiungere quasi il doppio. Poiché la tecnologia continua a progredire, gli schermi usati nei primi anni 2000 sembrano ora ridicolmente piccoli e a bassa risoluzione.

  Qual è la migliore auto familiare a 7 posti?

Gli schermi dei giorni nostri usano tecnologie OLED con un’architettura di silicio avanzata che permette di controllare il sistema tramite manopole, touch screen o anche comandi vocali. Alcuni sistemi, come quelli offerti da BMW, offrono persino controlli gestuali che possono azionare un certo numero di funzioni dello schermo di infotainment.

Posizioni delle telecamere

Le case automobilistiche spendono grandi quantità di denaro per scelte di design coerenti che devono seguire sia la filosofia di design del marchio che gli aspetti normativi della sicurezza dell’auto. Come tale, differiscono quando si tratta di posizionare la telecamera posteriore a seconda dell’auto in questione e di come vogliono che appaia la parte posteriore dell’auto.

Alcune marche integrano abilmente la telecamera sotto il badge che salta fuori nel momento in cui si cambia in retromarcia. In questo modo la telecamera rimane sempre pulita ed è anche protetta da urti e condizioni atmosferiche avverse. Vale la pena menzionare che la maggior parte delle marche che fanno questo offrono anche l’opzione di far uscire la telecamera manualmente.

Altri lasciano la telecamera sempre esposta, ma spesso accompagnano la telecamera con un set di rondelle che si innestano ogni volta che si spruzza il parabrezza. Molto sporco e sporcizia possono bloccare la vista della videocamera che potrebbe renderla inutile, quindi la videocamera deve essere sempre libera.

Linee guida e angoli di visuale

La stragrande maggioranza delle auto moderne è dotata di sensori di parcheggio a 360° e i produttori di automobili hanno anche integrato altre utili soluzioni software nella telecamera per rendere l’intero processo più fluido e sofisticato. Una serie di linee guida mobili di solito appare sullo schermo e segue gli input dello sterzo in modo corrispondente.

  Migliore auto per i giardinieri

In questo modo si può facilmente determinare se si è ad un angolo giusto quando ci si avvicina ad un parcheggio in retromarcia. Le case automobilistiche integrano queste linee guida in modo diverso, e alcune di esse sono più utili di altre. In ogni caso, le linee guida sono solo la punta dell’iceberg quando si tratta di soluzioni software intelligenti che sono progettate per aiutarvi a manovrare l’auto in modo più sicuro.

Le auto di fascia alta sono spesso dotate di sistemi avanzati di telecamere multi-angolo ad alta risoluzione che permettono di concentrarsi su un certo angolo mentre si manovra l’auto. Il sistema più avanzato offre persino un effetto 3D che sembra un piccolo drone che si libra sopra l’auto, il che rende facilissimo parcheggiare anche le auto più grandi.

Sezione FAQ

Le telecamere di retrovisione sono utili?

La risposta a questa domanda dipende molto da quanto è avanzato un certo sistema. Se la telecamera in questione è a bassa risoluzione e sporca, allora non ha senso usarla in questo modo. Tuttavia, se la telecamera è di qualità decente, è davvero utile, soprattutto sui modelli più grandi.

Tuttavia, non puoi mai affidarti completamente a questi sistemi perché sono lì solo per aiutarti e non per sostituire la tua consapevolezza. Detto questo, tieni sempre d’occhio l’ambiente circostante e assicurati di girarti mentre fai retromarcia per farlo nel modo più sicuro possibile.

  Come coprire i finestrini dell'auto per dormire

Posso installare una retrocamera sulla mia auto?

Poiché le telecamere di retrovisione sono obbligatorie solo dopo il 2019, ci sono molte auto sulle strade in questi giorni che non offrono queste tecnologie. Come tale, ci si chiede se sia possibile dotare la propria auto di una retrocamera, e come ci si dovrebbe avvicinare a questa idea.

Ci sono diverse aziende là fuori che sono specializzate in questo tipo di soluzioni ed è fondamentale scegliere quella giusta. Attaccare semplicemente una telecamera sul coperchio del bagagliaio e chiamarla un giorno non è davvero l’idea migliore. Assicurati di indagare quali aziende nella tua zona lo fanno meglio e opta sempre per telecamere ad alta risoluzione.

Dovrei spendere di più per una telecamera a 360 gradi?

Le telecamere a 360 gradi sono spesso salutate come alcune delle caratteristiche tecnologicamente più avanzate offerte oggi nelle auto. Alcuni credono che sistemi come questi siano solo espedienti e che non abbia senso spendere centinaia se non migliaia di dollari per tali sistemi se si è già in grado di optare per una telecamera posteriore di serie.

Tuttavia, questi sistemi sono perfetti per i veicoli più grandi che passano la maggior parte del loro tempo nelle strade trafficate della città. Inoltre, questi sistemi possono anche raddoppiare come sofisticate dashcams che possono accendersi nel momento in cui qualcuno urta la vostra auto. Inoltre, sono anche una grande cosa da avere quando arriva il momento di vendere l’auto.

Nuovo su Cars A2Z