Quale modello Mercedes è collegato alla Chrysler Crossfire?

Le case automobilistiche hanno sempre trovato il modo di diminuire i costi di produzione per alcuni modelli a basso volume di produzione. Un esempio abbastanza recente è lo sviluppo congiunto della Toyota Supra e della BMW Z4. Entrambi i veicoli usano lo stesso motore, lo stesso telaio e molte parti interne, per nominarne alcune.

Un altro esempio abbastanza noto è lo sviluppo congiunto Daimler-Chrysler della Chrysler Crossfire e della Mercedes Benz SLK R170. Durante questo periodo, Daimler possedeva Chrysler, ed era logico che questi due modelli nascessero dallo stesso telaio, dato che erano abbastanza simili nel loro intento, proprio come lo sono ora la Z4 e la Supra.

Chrysler Crossfire

Il Crossfire è stato rilasciato nel 2001, ed è stato presentato come un incrociatore di auto sportive a due posti che condivideva fino all’80% della sua componentistica con la Mercedes SLK dell’epoca. Più tardi, nel 2005, la Mercedes ha iniziato a produrre la più recente SLK sulla piattaforma R171, e la piattaforma R170 è stata utilizzata esclusivamente dalla Crossfire.

L’auto fu chiamata Crossfire a causa di due specifiche linee di carattere del design che corrono da davanti a dietro sotto gli specchietti. Chrysler era piuttosto orgogliosa del fatto che la versione di produzione finale della Crossfire non differiva molto dal prototipo concettuale, cosa piuttosto rara nell’industria automobilistica.

L’obiettivo della Crossfire era quello di avere un impatto, sia che si amasse o si odiasse l’aspetto dell’auto. Poiché molte parti erano condivise con la SLK, molti concessionari Chrysler furono costretti a investire in nuove attrezzature solo per essere in grado di vendere e assistere questa automobile.

  Cosa significa AMG su Mercedes?

Statistiche sull’equipaggiamento e sulla catena cinematica

Poiché quest’auto doveva essere un gradino sopra una normale Chrysler, Chrysler fu irremovibile nell’introdurre molte caratteristiche nella Crossfire che prima erano per lo più previste in una Mercedes.

Come tale, il Crossfire è stato dotato di ruote più grandi e pneumatici ad alte prestazioni direttamente dalla fabbrica. Inoltre, il Crossfire aveva anche un sistema audio sopra la media da Harman/Kardon o Infinity, che erano anche di solito trovato in molti veicoli di lusso al momento.

L’auto era equipaggiata con un sistema di accesso senza chiavi, un’ala posteriore retrattile, un volante in pelle, rivestimenti in pelle su sedili sportivi abbastanza imbottiti, tappetini di lusso e molto altro.

Per quanto riguarda il powertrain, il Crossfire aveva con lo stesso powertrain come la SLK320 al momento. Questo significava che il Crossfire era disponibile in versione manuale o automatica, accoppiato a un motore V6 da 3,2 litri con tutta la potenza che andava solo alle ruote posteriori.

Mercedes-SLK e le vendite di entrambi i modelli

Come accennato in precedenza, la Crossfire condivideva l’80% dei suoi componenti con la Mercedes SLK 320, ma la Mercedes riuscì comunque a superare la Crossfire grazie al suo appeal da badge e a una migliore vestibilità e finitura. La SLK superò la Crossfire con un margine considerevole, dato che furono prodotte più di 311k SLK, rispetto a circa 76k per la Crossfire.

Più tardi, Mercedes ha aggiornato la SLK alla piattaforma R171, come era ovvio che la SLK ha fatto abbastanza decentemente quando si tratta di vendite. Con il passare degli anni, Mercedes ha continuato a migliorare il telaio SLK, ma le vendite hanno cominciato a diminuire lentamente.

  Quali sono i modelli sportivi della Mercedes?

A causa di questo, il 2020 è stato l’anno in cui Mercedes ha deciso di fermare la produzione della SLK interamente come la domanda dei clienti ha continuato a spostare verso i SUV. La SLK era sicuramente un modello iconico della Mercedes, alcuni la consideravano un’auto da “parrucchieri”, ma era piuttosto innegabile che la SLK offrisse caratteristiche di guida decenti.

Sezione FAQ

Perché le case automobilistiche fanno collaborazioni?

Il ragionamento dietro le collaborazioni automobilistiche dipende dal modello specifico in questione. Per quanto riguarda la collaborazione Toyota Supra/BMW Z4, è stato soprattutto perché entrambi i modelli sono stati proposti in modo simile.

Alcuni sviluppi congiunti come la leggendaria Audi RS2 di Audi/Porsche o la 500E di Mercedes/Porsche erano il risultato del fatto che la Porsche era al verde e aveva bisogno di un serio sostegno finanziario. Audi e Mercedes l’hanno vista come un’opportunità per mescolare il meglio che Porsche ha da offrire con il meglio di queste due, e le vendite lo hanno certamente confermato.

Alcune collaborazioni sono ancora più ampie, come quella che sta avendo luogo con Mercedes e Aston Martin in questo momento. Aston Martin è un piccolo produttore di auto sportive di lusso del Regno Unito che ha lottato per l’esistenza nello stesso modo in cui la Porsche ha fatto ai tempi dell’Audi RS2 o della 500E.

Aston Martin non aveva i soldi, né l’infrastruttura per produrre sistemi di infotainment che potessero essere paragonati a quelli di una Mercedes. Per questo motivo, Mercedes e Aston Martin hanno firmato un contratto in cui Mercedes fornisce i sistemi di infotainment. Non molto tempo fa, Mercedes ha anche iniziato a fornire il powertrain per alcuni modelli AM.

  Perché le Mercedes sono usate come taxi?

Qual è la migliore auto sviluppata in comune di tutti i tempi?

La migliore auto sviluppata in comune di tutti i tempi è certamente la McLaren F1. La McLaren F1 era un’auto equipaggiata con un motore BMW V12, un fanale posteriore di un autobus londinese e gli specchietti di una Volkswagen Corrado.

La McLaren F1 è incredibilmente preziosa. I prezzi per questi veicoli superano i 15-20 milioni di dollari, o anche di più per alcuni modelli. La F1 è stata una vera impresa di ingegneria e una delle più grandi auto mai prodotte. L’auto era famosa per molte vittorie nelle corse e la capacità di viaggiare fino a 240 miglia all’ora, negli anni ’90.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle auto sviluppate in comune?

L’ovvio vantaggio è il costo, dato che molte di queste non sarebbero mai state prodotte in altro modo. La maggior parte delle auto sviluppate in comune sono in quantità limitata e per questo motivo potrebbe non essere finanziariamente fattibile farlo da soli. Inoltre, queste auto spesso offrono le migliori caratteristiche dei marchi coinvolti, come nel caso della F1.

Lo svantaggio, d’altra parte, è il fatto che la manutenzione e i pezzi di ricambio sono molto più costosi, poiché queste auto spesso hanno bisogno di attrezzature speciali, come nel caso della Crossfire. Inoltre, se questi sviluppi congiunti non vengono eseguiti come dovrebbero, potrebbero danneggiare il brand appeal dei loro rispettabili sviluppatori.

Nuovo su Cars A2Z